BULGARIA, PRESIDENZIALI 2016 – Vince il filo-russo Radev, il Paese guarda a Mosca

Mentre tutti gli occhi erano rivolti alla vittoria “shock” di Trump alle elezioni americane, un altro grande Paese – qui nell’Unione Europea – è andato al voto. Ecco com’è andata.
Dal blog “Un voto al giorno” di Andrea Boeris.

Un Voto Al Giorno

Un successo netto dello schieramento filo-russo. Si può riassumere così il risultato delle elezioni presidenziali che si sono tenute il 13 novembre in Bulgaria. Il nuovo presidente è l’ex generale ed ex capo dell’areonautica militare Roumen Radev, che ha sconfitto con il 60% dei voti l’avversaria Tseska Tsacheva (36%), presidente del Parlamento bulgaro e una delle leader del partito liberal-conservatore Cittadini per lo sviluppo della Bulgaria.571px-eu-bulgaria-svg

La Bulgaria è una Repubblica Presidenziale che fa parte dell’Unione Europea dal 2007 e ha una popolazione di 7,5 milioni. Gli aventi diritto al voto sono poco meno di 7 milioni, ma nel voto di domenica si è presentato alle urne il 50% degli elettori (circa 3 milioni e mezzo).

Il risultato elettorale apre per il Paese una fase di grande incertezza. Sebbene in Bulgaria il presidente svolga una funzione soprattutto di rappresentanza, il successo di Radev e del suo Partito Socialista

View original post 225 altre parole

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...